Progetto-senza-titolo-85.jpg

GIRO DI SICILIA

28 SETTEMBRE - 1 OTTOBRE 2021

Per essere aggiornato sulla gestione dell'evento

logo_sicilia_20.png

Torna il Giro di Sicilia, torna il ciclismo nell’isola dopo la Grande Partenza del Giro d’Italia 2020. Al-lora si celebravano i novant’anni dallo sbarco del-la corsa rosa nell’isola: era il 1930 quando Alfredo Binda, il campionissimo del tempo, fu invitato dagli organizzatori a restare a casa perché troppo forte, in cambio del premio equivalente per la maglia rosa (25mila lire). La Sicilia è da un decennio il centro di gravità del ci-clismo italiano. Pensiamo soltanto a Vincenzo Nibali, messinese, il campione più vincente dell’Italia in bici dai tempi di Gimondi: due Giri d’Italia, un Tour e una Vuelta, più Milano-Sanremo e due Giri di Lombardia, splendono nel palmares. E siciliano, anzi ragusano di Punta Secca, è Damiano Caruso, che nelle ultime due stagioni è stato il miglior italiano al Tour (10° nel 2020) e al Giro (2° nel 2021). Il ritorno del Giro di Sicilia dopo l’interruzione di un anno per la pandemia è dedicato anche a loro.

Sono quattro tappe, con partenza da Avola sulla costa ionica e conclusione a Mascali, alle pendici dell’Etna, dopo un anello nell’isola e un crescendo tecnico nelle difficoltà. Si passa da Modica, regina del cioccolato, e dalla storia di Ragusa Ibla prima di arrivare a Licata. Si parte da Selinunte per salire a Portella della Ginestra, scendere su Capaci (per rendere omaggio alla tragedia del giudice Falcone) e concludere la seconda tappa sulla spiaggia di Mon-dello. Poi le due frazioni più impegnative. La terza con la salita di Pollina (11 km al 6%) e lo strappo finale di Caronia (3 km al 6%); la quarta che sale ai 1125 metri di Portella Mandrazzi e poi si arrampica su uno dei versanti dell’Etna (Sciara di Scorciavacca)  prima del traguardo a Mascali.
Bentornata Sicilia, e buon divertimento.

Luca Gialanella
La Gazzetta dello Sport

TAPPA 1

28/09 Avola - Licata

TAPPA 2

29/09 Selinunte - Mondello

TAPPA 3

30/09 Termini Imerese - Caronia

TAPPA 4

01/10 Sant'Agata di Militello - Mascali

Immagine-Canvas-Percors-GDS-2021_rev-1.jpg

Organizzazione

In ottemperanza alle misure anti-Covid dell'ultimo DPCM l'evento si svolgerà seguendo i dettami di un Protocollo Covid predisposto dall'Organizzazione al fine di governare le misure di contenimento del contagio. In funzione delle esigenze sportive alcune porzioni del percorso, in particolare in prossimità dell’area di partenza e di arrivo, saranno chiuse al traffico veicolare e all'accesso pedonale prima dell’inizio della gara; la restante parte del percorso avrà limitazioni temporanee al traffico veicolare e al pubblico.

L’elenco della viabilità modificata o interdetta al traffico veicolare con le relative fasce orarie è indicato sulle ordinanze municipali emesse dai Sindaci dei Comuni attraversati dal tracciato di gara. Gli stessi, unitamente alle FF.O., alle Polizie Municipali dei diversi Comuni attraversati e con il supporto di Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, assicurano la fruibilità del percorso e il controllo della viabilità ordinaria intersecante.

Tutte le aree attrezzate richieste da RCS saranno presidiate da responsabile di area, in grado di attivare le procedure di emergenza. Le aree di Partenza/Arrivo si caratterizzano sempre come spazio all'aperto. Fatte salve le transenne posizionate a protezione del percorso di gara e degli atleti, e le aree ad accesso limitato con invito o pass, non sono previste delimitazioni al libero movimento delle persone. Gli spazi destinati alla manifestazione garantirà ai fini della sicurezza una rapida evacuazione, con possibilità di sfollamento anche verso aree adiacenti, costituenti spazio a cielo libero, nonché attraverso le arterie che perimetrano e intersecano l’area.