Carnevale di Venezia 

Localizzazione

Venezia e Mestre

Cliente

VELA SpA

Massimo affollamento

Piazza San Marco: 25.000 persone

Cannaregio: 11.000 persone

Piazza Ferretto: 8.000 persone

Edizioni

dal 2018 al 2020

Il Carnevale di Venezia è uno dei più antichi, famosi e amati del mondo. Da secoli, durante il Carnevale in città si tengono feste e sfilate, alle quali partecipano maschere raffinate e misteriose, che seguono temi diversi, ma sempre ispirate ai costumi settecenteschi.

Già dal 1271 abbiamo notizia di botteghe artigiane per la produzione di maschere e manuali sulle tecniche di costruzione. È nel Settecento che il Carnevale di Venezia raggiunge il suo massimo splendore, acquistando risonanza internazionale in tutta Europa.

Le strade, i campi, le calli, si trasformano in un grande palcoscenico in cui tutto sembra diventare possibile per la garanzia del totale anonimato. Insieme a Venezia, Mestre e tutta la Laguna per oltre due settimane si trasformano in un emozionante  spettacolo di colori tra teatro, musica, arte e circo.

La Strategia GAe

È stata progettata la sicurezza per gli eventi più rilevanti connessi al Carnevale: la festa sull’acqua del Cannaregio, il Volo dell’Angelo, il Volo dell’Aquila, lo Svolo del Leon ed il Volo dell’asino.  Questi ultimi si svolgono su piazza, si tratta dunque di eventi statici, se non per il movimento del figurante dal campanile al palco, e con il pubblico che assiste allo spettacolo. Risulta difficile quantificare il numero sia dei partecipanti all’evento, che dei cittadini che transitano o sostano nell’area per altre finalità. Con  delle simulazioni ingegneristiche, sono state previste sia aree di decompressione che aree senza presenza di pubblico.

Servizi resi

Per l’evento sono stati predisposti:

  • Piano della Sicurezza comprendente la Relazione tecnico-illustrativa per le autorità;

  • Piano di Gestione delle Emergenze e di Evacuazione;

  • Cartellonistica di allontanamento;

  • Gestione dell’operatività della sicurezza nel corso dell’evento;

  • Gestione del conteggio tramite App;

  • Formazione degli addetti alla gestione del pubblico;

  • Assunzione del ruolo di Safety Manager e Coordinatore dell’Emergenza.

The Venice Carnival is one of the oldest, most famous and loved in the world. For centuries, during the Carnival in the city parties and parades have been held, in which refined and mysterious masks participate, which follow different themes, but always inspired by eighteenth-century costumes. As early as 1271 we have news of craft shops for the production of masks and manuals on construction techniques. It is in the eighteenth century that the Venice Carnival reaches its maximum splendor, acquiring international resonance throughout Europe. The streets, fields and streets are transformed into a large stage where everything seems to become possible for the guarantee of total anonymity. Together in Venice, Mestre and the whole lagoon for over two weeks they turn into an exciting show of colors between theater, music, art and circus. The GAe strategy Safety has been designed for the most important Carnival-related events: the party on the water of Cannaregio, the Flight of the Angel, the Flight of the Eagle, the Svolo del Leon and the Flight of the donkey. The latter take place on the square, therefore they are static events, if not for the movement of the helper from the bell tower to the stage, and with the audience attending the show. It is difficult to quantify the number of both the participants in the event and the citizens who transit or stay in the area for other purposes. With engineering simulations, both decompression areas and areas without public presence were provided. Services For the event, the following were prepared: Safety Plan including the technical-illustrative report for the authorities; Emergency Management and Evacuation Plan; Removal signage; Management of safety operations during the event; Counting management via App; Training of audience management staff; Assumption of the role of Safety Manager and Emergency Coordinator.